Confronto annuale federalberghi a Cuneo

 

A Cuneo da tutta Italia, per discutere sui problemi del turismo e della rete ricettiva.

Da oggi, in città, la riunione annuale dei direttori delle organizzazioni aderenti a Federalberghi, collegate al sistema Confcommercio. I lavori, presso la sede di via Avogadro 32, inizieranno oggi (venerdì 21 ottobre) e si concluderanno domani sera (sabato 22 ottobre).
“Siamo felici che Cuneo sia stata scelta, nel 2011, per la prima volta ad ospitare il confronto dei responsabili, nelle singole province, della grande federazione che si occupa di accoglienza. – E’ il commento di Ferruccio Dardanello, Presidente provinciale di Confcommercio – Oltre che al necessario approfondimento sulle tematiche del comparto, desideriamo guardare con attenzione alla straordinaria opportunità di far conoscere il nostro territorio e promuoverne i prodotti, interessanti veicoli di promozione. Il tutto in un contesto che richiede alta professionalità ed attenzione, per affrontare con successo situazioni di grande competitività in cui ogni area deve mettere in campo le proprie risorse e sottolineare attrattive capaci di fare la differenza”.
Nel confronto di questi giorni gli aspetti normativi la faranno da padroni. “Si parlerà di decreto per lo sviluppo, in fase di perfezionamento da parte del Governo – spiega Giorgio Ferrua, Direttore provinciale Confcommercio e Federalberghi – di contrattazione integrativa per il personale dipendente, di osservatorio sulla legislazione e sulla contrattazione. Uno spazio è riservato al dibattito sui tirocini formativi e di orientamento, sui buoni vacanza che consentono la fruizione di parentesi di svago e riposo a prezzi agevolati e sulla riforma dell'apprendistato.”  Particolarmente  dibattuta  la  questione  della  tassa  di  soggiorno  che  impone  il versamento  di  una quota ai comuni   che   si  sono  pronunciati per l'applicazione.
“Cuneo, a questo proposito – spiega Pierino Sassone, Presidente dell’Associazione provinciale Albergatori – ha già assunto una posizione definita, invitando le civiche amministrazioni locali a rinunciare alla tassa o, al limite, ad applicarla ai livelli minimi consentiti, senza fare differenze tra le diverse tipologie di strutture ricettive onde evitare disparità inaccettabili. É stato chiesto, anche, di attivare la eventuale riscossione della imposta, risuscitata dopo l'opportuna soppressione negli anni passati, solo a partire da inizio 2012. In proposito, si sta rivelando interessante il confronto con altre zone, caratterizzate da peculiarità molto diverse dalle nostre”.
Nell'appuntamento di Federalberghi alcuni spazi sono riservati anche alla rivista espressione delle problematiche della categoria, “Turismo Italia”, al funzionamento dell'Istat per quanto concerne le indagini sul fatturato delle strutture e il movimento clienti, alla collaborazione con il Fondo ambiente italiano ed alla situazione organizzativa della federazione.

 

RICONOSCIMENTO INTERNAZIONALE PER IL DISTRETTO DEL COMMERCIO CUNEESE

Grande riconoscimento internazionale per il Distretto del Commercio cuneese "La Porta delle Alpi", che nel mese di settembre è stato presentato al 57° IDA Annual Conference tra i 20 migliori progetti internazionali di rilancio dei centri urbani.
L'IDA  - International Downtown Association, traducibile in “Associazione internazionale dei centri città” - è un organismo con sede negli U.S.A. che raggruppa oltre 700 organizzazioni per la valorizzazione e la gestione dei centri città in tutto il mondo (per maggiori dettagli www.ida-downtown.org). Ogni anno, nel mese di settembre, organizza una conferenza annuale per favorire lo scambio di informazioni tra i suoi membri. Quest'anno la 57^ edizione della conferenza, intitolata "Metro momentum: dare forma al secolo urbano" si è svolta a Charlotte, nella Carolina del Nord, alla presenza di oltre 300 delegati (https://www.ida-downtown.org/eweb/DynamicPage.aspx?WebKey=9A3B484E-C5D8-47FB-9606-77BED83F818C). La conferenza annuale rappresenta un'occasione importante e unica nel suo genere per amministratori e professionisti per imparare dalle esperienze dei loro colleghi e trarne spunti per i progetti e programmi delle proprie cittadine.
In questa edizione, il comitato scientifico ha selezionato il progetto del Distretto commerciale del cuneese "La Porta delle Alpi" tra i 20 che potevano essere illustrati come best practice (buona pratica) ed ha avuto a disposizione una sessione dedicata, che ha visto in platea gli amministratori delle città di Philadelphia, New York (Brooklyn), Chicago, oltre che delegati dal Canada e dal Sud Africa. La relazione sul progetto del Distretto "La Porta delle Alpi" è stata tenuta dall’Arch. Giovanna Codato, vice Presidente del GeCC Lab e consulente del Distretto commerciale cuneese.

Per meglio illustrare le peculiarità del progetto cuneese, sarà organizzata una conferenza stampa che vedrà protagonista l’Arch. Giovanna Codato, a disposizione dei giornalisti per rispondere a tutte le domande sulle motivazioni del prestigioso riconoscimento.
La conferenza stampa si svolgerà mercoledì 26 ottobre, alle ore 17, presso la Sala Giunta del Comune di Cuneo.


Ricordiamo che Il Distretto commerciale 'La porta delle Alpi' (come da art. 18 bis della L.R. n. 28/99 introdotto con la L.R. n. 14/06), è un organismo istituzionale ed economico con compiti di promozione, di sviluppo e di governo del territorio.
Le aree di programmazione sono quelle definite con la D.C.R. n. 59-10831 del 24/3/2006 e comprendono la Città polo di Cuneo, quale Comune attrattore, e le realtà territoriali di seguito elencate: Comune di Beinette, Comune di Borgo San Dalmazzo, Comune di Boves, Comune di Busca, Comune di Caraglio, Comune di Castelletto Stura, Comune di Centallo, Comune di Cervasca, Comune di Morozzo, Comune di Peveragno, Comune di Tarantasca, Comune di Vignolo e le valli Gesso, Grana, Maira, Pesio, Stura e Vermenagna. La ragione della sperimentazione del Distretto commerciale nell’area di Cuneo ha lo scopo di riequilibrare le forze economiche presenti, contrastare la desertificazione commerciale delle aree commercialmente più deboli, accentuata in questo territorio, e simultaneamente rafforzare il punto di equilibrio dell’offerta commerciale tradizionale dei centri urbani maggiori rispetto alle strutture della distribuzione organizzata extraurbana, puntando sullo sviluppo e sulla promozione del territorio.


In allegato la foto scattata in occasione della consegna del certificato di riconoscimento.
Al centro l’Arch. Giovanna Codato con alcuni membri del comitato scientifico. Da  sinistra: Andy Taft, Direttore per Downtown Fort Worth, USA - Ed Wolverton,Direttore di Downtown Greensboro, USA - Michael Burroughs, DHR International, - Blount Hunter, H. Blount Hunter Retail and Real Estate Research Co. (azienda di ricerca sul mondo immobiliare commerciale)

SISTRI- Il Ministero promuove i test


Nonostante le note vicissitudini, prosegue l’azione del Ministero finalizzata all’attivazione del sistema per il 9 febbraio 2012. Come emerso nella riunione dell’11 ottobre del Comitato di Vigilanza e Controllo sul Sistri (del quale fanno parte le categorie interessate ed il Ministero del’Ambiente), dal 24 ottobre in poi si svolgeranno 4 test su specifici aspetti, entro il 10 novembre un grande test con le aziende con oltre 50 dipendenti cui seguirà, entro novembre, un altro per le aziende da 11 a 50 dipendenti. L’obiettivo di testare, entro il termine fissato, tutti gli utenti Sistri per i quali il sistema entrerà in funzione a febbraio. Durante la visita di una delegazione dello Commissioni Ambiente di Camera e Senato presso il centro operativo del Sistri, avvenuta il 4 ottobre scorso, il Ministro Stefania Prestigiacomo ha annunciato che “è stato rimosso il segreto amministrativo che era stato posto sul Sistri“, alla presenza dell’Amministratore delegato di Finmeccanica ing. Giuseppe Orsi e del Comandante del Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri, gen. Vincenzo Paticchio.

Work-Shop internazionale FNAARC-AUSTRIA

La FNAARC Regionale in collaborazione con l’Ambasciata, il Consolato Generale e la Camera di Commercio Austriaca organizza un Work-Shop che si terrà :

Venerdì 18 novembre 2011 dalle ore 10,00 alle ore 15,30
Centro Congressi TORINO INCONTRA – C.C.I.A.A.
Sala TORINO HALL
Via Nino Costa, 8

L’evento rivolto ad Agenti e Rappresentanti di Commercio associati Fnaarc-Confcommercio ha lo scopo di far incontrare aziende Austriache,  che operano nei settori qui di seguito riportati e che sono interessate a stipulare contratti di agenzia con Agenti di Commercio italiani.

Le aziende Austriache che parteciperanno al Work-Shop operano nei seguenti settori:
Abbigliamento in genere e sportivo, Attrezzature e materiali Sportivi, Food & Beverage, Legno e Legnami, Informatica, Design e Strumentazioni per Energia Rinnovabile.

 

NUOVO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI PROCEDIMENTI RELATIVI ALLA PREVENZIONE DEGLI INCENDI

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 22 settembre 2011 n. 221 il decreto del Presidente della Repubbblica 1°agosto 2011 n. 151 "Regolametno recante semplificazione della disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione incendi".

Il regolamento entrerà in vigore dal 7 ottobre e stabilisce la nuova disciplina generale delle procedure autorizzative in materia, si pone come obiettivi principali la semplificazione procedurale e il raccordo con nuovi strumenti amministrativi quali la segnalazione certificata di inisìzio attività (SCIA) e lo sportello unico per le attività produttive (SUAP)

TESTO UNICO DELL'APPRENDISTATO

E' stato pubblicato il Decreto Legislativo 14 settembre 2011 n.167, con il quale è stato riformato il contratto di apprendistato sulla base della delega contenuta nell'articolo 1, comma 30, della legge n.247 del 24 dicembre 2007.

In allegato il testo completo del Decreto Legislativo.


Sottocategorie

Back to top